Unione civile

bottone_cosacome

La legge n. 76/2016 prevede che due persone maggiorenni, dello stesso sesso, possano richiedere di unirsi civilmente rivolgendosi ad un qualunque ufficio di stato civile di loro scelta.

Le parti per contrarre l’unione civile dovranno rispettare le seguenti condizioni:

  • avere compiuto il 18° anno di età
  • libertà di stato (celibe o nubile, vedovo o vedova, divorziato o divorziata)
  • assenza di interdizioni per infermità di mente
  • assenza di particolari vincoli di parentela, affinità, adozione ed affiliazione (art. 87 del codice civile)
  • assenza di condanne definitive per omicidio consumato o tentato nei confronti di chi sia coniugato o unito civilmente con l’altra parte.

Le parti dovranno presentare una richiesta, disponibile in fondo alla pagina, allegando copia dei documenti d’identità di entrambi, all’Ufficio di Stato civile, secondo una delle seguenti modalità:

  • consegna a mano
  • con raccomandata A/R all’indirizzo: Comune di Somaglia – Ufficio dello Stato civile – Via Giacomo Matteotti n. 10 – 26867 Somaglia (Lo)
  • via fax al recapito 0377.57.90.215
  • via mail, con firme digitali o firme autografe, all’indirizzo info@comune.somaglia.lo.it
  • via PEC, con firme digitali o firme autografe, all’indirizzo comune.somaglia@pacertificata.it

Il cittadino straniero deve presentare anche una dichiarazione dell’autorità competente del proprio Paese dalla quale risulti che, secondo l’ordinamento giuridico di appartenenza, nulla-osta alla costituzione dell’Unione civile con persona dello stesso sesso.
La dichiarazione deve essere legalizzata presso la Prefettura, se non vi sono convenzioni internazionali tra l’Italia e quello Stato che ne stabiliscano l’esenzione.

L’Ufficio di Stato civile fisserà un appuntamento per la verbalizzazione di questa pruima richiesta e per rendere le dichiarazioni prescritte per la costituzione di Unione civile, indicando anche la data concordata per la celebrazione dell’unione, che avverrà non prima di 15 giorni.

REGIME PATRIMONIALE

Con l’unione civile le parti instaurano automaticamente il regime della comunione dei beni.

In alternativa possono scegliere il regime della separazione, con una apposita dichiarazione durante la celebrazione dell’unione.

Successivamente alla costituzione dell’unione potranno modificare il proprio regime o stipulare convenzioni patrimoniali rivolgendosi ad un notaio.

SCELTA DEL COGNOME COMUNE

Le parti, all’atto della costituzione dell’unione, possono scegliere di assumere, per la durata dell’unione civile, un cognome comune scegliendolo tra i loro cognomi. Inoltre una delle parti può anteporre o posporre al cognome comune il proprio cognome, se diverso, facendone dichiarazione all’ufficiale di stato civile.

bottone_QUANDO

Nel giorno concordato per la celebrazione dell’unione civile le parti si presenteranno personalmente con due testimoni.

bottone_DOVE

Rivolgersi all’Ufficio di Stato Civile, tel. 0377.57.90.303 – l.tavani@comune.somaglia.lo.it

bottone_COSTO

La celebrazione presso la sala consiliare municipale è gratuita.
E’ anche possibile affittare, per la celebrazione, la Sala d’Armi del Castello Cavazzi al costo di € 100,00 oltre IVA se almeno una delle parti è residente a Somaglia, ovvero € 200,00 oltre IVA se nessuna delle parti è residente a Somaglia.

 

Allegati