Festa della Repubblica: le parole del Presidente Mattarella per i Somagliesi

Cari e Care Somagliesi,

il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso che ha tenuto a Codogno, ha detto a noi Sindaci di portare il Suo saluto e il Suo ringraziamento a tutti Voi cittadini, per la grande dignità e il grande senso di responsabilità, con cui avete affrontato il periodo di isolamento nella zona rossa, sacrificio necessario per contenere la pandemia.

Il Presidente della Repubblica, nel ricordare che a Codogno con la sua presenza, si celebra la festa della Repubblica, ha detto ai Sindaci, agli amministratori e ai volontari, che oggi è il tempo dell’impegno, affinché l’Italia possa ripartire per uscire da una crisi sanitaria ed economica senza precedenti.

Mi unisco anch’io con tutti gli amministratori comunali, ai ringraziamenti che il Presidente Mattarella mi ha chiesto di comunicarVi, per il senso di responsabilità manifestato durante questi mesi, certi che continuerete ad adottare tutte le misure cautelative, di cui siete già a conoscenza, finché il virus non sia sconfitto del tutto.

Viva l’Italia.

2 Giugno, Festa della Repubblica.

Angelo Caperdoni
Sindaco di Somaglia